GLI EFFETTI BENEFICI DELL'OLIO D'OLIVA SULLA SALUTE

I grassi sono macronutrienti essenziali per la vita degli esseri umani e formano buona parte del nostro corpo; la loro funzione principale è quella di favorire l’assobimento delle vitamine del gruppo A, D, E o K . 

Nonostante abbiano solitamente una cattiva reputazione,  non tutti i grassi sono “cattivi”. È importante arricchire la propria dieta essenzialmente con grassi “buoni” come l’olio extravergine di oliva che fra le varie proprietà ha quella di contribuire a combattere lo stress, migliorare l’umore, migliorare la concentrazione e aiutare a controllare il peso.

L’OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA FA BENE ALLA SALUTE?

Studi scientifici affermano che l’assunzione di 2 cucchiai al giorno di olio extravergine di oliva può ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, grazie soprattutto alla presenza di grassi monoinsaturi. L’olio extravergine di oliva contiene polifenoli che fungono da antiossidanti, riducendo lo stress ossidativo nel nostro corpo. Inoltre nell’olio extravergine di oliva sono presenti piccole quantità di acidi grassi Omega-3 e Omega-6, indispensabili per la salute e il corretto funzionamento del cervello mentre la vitamina E, sempre contenuta nell’olio, è un ottimo coadiuvante per mantenere la pelle sana.

Sono molti gli effetti benefici associati al consumo di olio extravergine di oliva di seguito ne sono elencati i principali.

CUORE

MALATTIE CARDIOVASCOLARI

Con l’avanzare dell’età il nostro inizia fisiologicamente a deteriorare.  Una recente ricerca del College of Medicine dell’Università dell’Illinois a Chicago, ha mostrato come un cuore affetto da insufficienza cardiaca (o scompenso cardiaco) tragga significativi benefici dall’assunzione di acido oleico. 

PRESSIONE SANGUIGNA

È dimostrato che l’olio extravergine di oliva aiuti a ridurre la pressione sanguigna sia sistolica che diastolica.

Uno studio condotto presso l’università di Napoli ha mostrato come l’assunzione di 4 cucchiai da tavola al giorno di olio extravergine abbia ridotto la necessità di utilizzare medicine per controllare la pressione sanguigna.

COLESTEROLO

L’assunzione di appena due cucchiai di olio extravergine di oliva al giorno aiuta a ridurre il livello del colesterolo totale, aiutanto a ridurre il Colesterolo LDL e i trigliceridi. Inoltre è dimostrato che aiuti a migliorare il livello di Colesterolo HDL.

CERVELLO

ALZHEIMER

Studi hanno dimostrato come l’oleocantale, un polifenolo presente nell’olio extravergine di oliva, abbia la capacità di ridurre il declino cognitivo che avviene con l’avanzare dell’età, incluso il morbo di Alzheimer. Inoltre i polifenoli, potenti antiossidanti presenti nell’olio extravergine di oliva, aiutano attivamente a combattere lo stress ossidativo associato con l’invecchiamento.

DEPRESSIONE

In accordo con alcune ricerche dell’Università di Navarra e Las Palmas, una dieta ricca di olio dio liva può proteggere contro i disturbi mentali, inclusa la depressione; l’olio extravergine, infatti, agisce come elemento importante nella costruzione della membrana cellulare, costituendo pertanto una fondamentale protezione per gli organi, cellule e nervi. Non a caso il cervello è costituito per il 60% da grassi.

ICTUS

Un recente studio condotto in Francia ha mostrato che un utilizzo abitudinario di olio di oliva in cucina riduce del 41% il rischio di Ictus

  PELLE

CANCRO DELLA PELLE

In associazione con una ricca dieta Mediterranea, è stato dimostrato che l’olio extravergine di oliva contribuisce a prevenire la formazione di forme pericolose di cancro della pelle, infatti le proprietà antiossidanti dell’olio contrastano il processo ossidativo causato dall’esposizione ai raggi solari.

  OSSA 

OSTEOPOROSI

Il consumo di olio extravergine di oliva aiuta a migliorare la mineralizzazione e calcificazione ossea. Aiuta il corpo ad assorbire il calcio che gioca un ruolo chiave nella prevenzione dell’osteoporosi aiutando così a rinforzare le ossa.

DIETA

DIABETE

I sintomi del diabete possono essere alleviati attraverso una dieta ricca di fibre solubili (frutta e delle verdure), di grassi monoinsaturi (olio extravergine di oliva) e povera di grassi saturi e carboidrati.

Seguire una scrupolosa dieta mediterranea in cui vi è un grande utilizzo di olio extravergine di oliva, riduce il rischio di contrarre il diabete di tipo 2 del 50% rispetto a una dieta povera di grassi.

OBESITÀ

Una dieta a base di cibi ricchi di nutrienti aiuta ad aumentare il senso di sazietà che previene il desidero di fare pasti fuori orario (parliamo soprattutto di snack molto calorici) che sono la causa principale di obesità. I grassi giocano un ruolo importante nel senso di sazietà che proviamo dopo mangiato, in particolare i grassi monoinsaturi come l’olio d’oliva. Inoltre tali grassi aiutano a stimolare il riflesso gastro-colico, fondamentale nella digestione dei cibi che consumiamo.

DIETA MEDITERRANEA

La dieta mediterranea prevede l’utilizzo di olio di oliva praticamente in ogni piatto oltre a suggerire un piano ricco di alimenti integrali, frutta e verdura; questo tipo di alimentazione genera effetti benefici sulla salute ed è dimostrato da studi scientifici che aiuti a prevenire la sindrome metabolica e a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari. 

STRESS OSSIDATIVO

L’esposizione all’inquinamento atmosferico, al fumo di sigarette e il consumo di cibi fritti o alcol sono le principali cause di formazione di radicali liberi nel corpo. I polifenoli e la Vitamina E presenti naturalmente nell’olio di oliva extravergine sono potenti antiossidanti che aiutano a proteggere il corpo dai danni causati dai radicali liberi, il cosiddetto processo di stress ossidativo.

CANCRO

L’Oleocantale, un fitonutriente presente nell’olio extravergine d’oliva, aiuta a ridurre le cause di formazione del cancro, fra cui i processi infiammatori, attivati da un abuso di zuccheri, di cibo elaborato o fritto, alcool e da elementi nocivi quali tossine ambientali come il fumo e l’inquinamento.

Nell’olio sono presenti altri componenti come lo squalene e i lignagi, efficaci nella difesa contro il cancro.